Un animaleto un poco strano

thumbnail

“Abbiamo salutato i bambini trascorrendo gli ultimi giorni di scuola in allegria del Carnevale”, racconta un’insegnante. Poi qualche giorno di vacanza da trascorrere felicemente con mamma e papà. Ma qualcosa di strano ha rivoluzionato le nostre abitudini. Tutti a casa, i giorni sono diventati settimane e poi ancora altri giorni. Un piccolo essere, sconosciuto, microscopico che tutti chiamano “Coronavirus” ci ha separati.

Scuole chiuse, luci spente, silenzio … che tristezza …!!

Noi insegnanti delle  Scuole dell’Infanzia di Trino e di Palazzolo  vogliamo essere  vicine alle famiglie a ai bambini per le difficoltà che in questi momenti si sono create  e che hanno coinvolto tutti noi. La nostra attenzione è puntata sul rientro, proprio  quando i nostri piccoli arriveranno con domande e curiosità da affrontare; in questi tempi complicati  per lavarci le mani siamo pronti a dover  impegnare il tempo di un ritornello !

Vi aspettiamo presto a scuola e canteremo tutto il giorno!!!!

A presto.

Baci e abbracci  (da lontano )

Le vostre maestre!!

Dedichiamo a grandi e piccini una simpatica poesia che sia di buon auspicio per la ripresa delle attività didattiche.

 UN ANIMALETTO UN POCO STRANO

Sono piccolo e birichino

starnuti e tosse regalo a chi mi sta vicino! 

Ho in testa una grande corona ma non è una cosa buona!

Con tanti bambini vorrei stare ma nessuno con me vuole giocare.

 “Presto, presto  vai via in fretta perché la  scuola mi aspetta

 con la  tua febbre dispettosa … tutto il giorno ci scommetto … io dovrò restare a letto” .

Forza allora tutti quanti …  “caccia al virus … mettete i guanti “

 con secchiello e spazzolone gli daremo una bella lezione.

Cari bimbi , cari nonni, qui si allungano i giorni 

e  visto che a casa dobbiamo restare …. forza avanti a colorare!

poi giochiamo a nascondino” bravo nonno stammi vicino”.

Presto a scuola torneremo … il brutto virus dimenticheremo

noi maestre vi aspettiamo  per tenervi tutti per mano!!!!

 

                                                                                                                                Con affetto le vostre insegnanti

 

Condividi
Back To Top